Gabriela Margall

Editore: Baldini & Castoldi
Traduttore: P. Cacucci
Collana: Romanzi e racconti
Anno edizione: 2017

Pagine:  386 pp.

Laura Robles è un’insegnante di Storia all’Università di Buenos Aires, e lettrice accanita di Jane Austen: fin da bambina sogna di diventare una scrittrice, ma non lo ha mai rivelato a nessuno. Ha appena portato a termine il suo primo romanzo ma, temendo il giudizio altrui, probabilmente lo terrà chiuso nel cassetto. Julian Cavallaro, scrittore e editore, si è indurito dopo la fine del suo matrimonio: disincantato dalla vita, è sempre annoiato e triste. La sua vita è come la sua casa: in ricostruzione. Il destino li fa incontrare, e l’attrazione fra Laura e Julian crescerà sempre più. Parlano di Jane Austen, dei libri d’amore, del desiderio che cova sempre sotto le parole. Eppure non riescono a lasciarsi andare – le ferite del cuore fanno ancora male e restano sospesi tra paura e fiducia in attesa di un gesto rivelatore. Una storia d’amore delicata che assorbe l’atmosfera sospesa della città argentina, dei suoi viali alberati e delle romantiche sale da tè.